Galaxy S7 possibili versioni

Samsung Galaxy S7 si prepara a travolgere il mercato e a divenire la prossima e più avanzata punta di diamante dell’azienda coreana che colleziona milioni di fan in tutto il mondo. Tuttavia, il caos che prenderà vita dal nuovo lancio delle ben sei diverse versioni del Galaxy S7, potrebbe rivelarsi un pericoloso boomerang per Samsung. Stando alle indiscrezioni che stanno pian piano trapelando dagli ambienti più vicini all’azienda, sarebbero in cantiere tre versioni di Galaxy S7 e altre tre di Galaxy S7 Edge, suddivise in base all’impiego di differenti processori: l’Exynos 7422 per il mercato indiano; il più recente Exynos 8 Octa 8890 per l’Europa, il Giappone e la Corea del Sud; lo Snapdragon 820 prodotto da Qualcomm per la Cina e gli Stati Uniti.

samsung galaxy s7

A fronte delle tante versioni che stanno per affacciarsi al mercato mondiale, voci ancor più recenti suggeriscono che sembra essere scomparsa la versione di Galaxy S7 che alcune indescrezioni volevano equipaggiata con il processore Exynos 7422. Il suo posto, con ogni probabilità, verrà preso da una versione che potrebbe rivelarsi ancora più interessante delle precedenti, denominata premium, secondo alcuni bene informati. Quest’ultima versione dovrebbe essere stata resa ancor più performante dalle modifiche apportate da Samsung al processore Exynos 8 Octa 8890, che l’azienda coreana produce in maniera autonoma. Pare che il processore con CPU Octacore e due cluster di base, abbia ricevuto in dote anche una GPU ARM Mali-T880 con quattordici core invece dei dodici della versione normale. Cosa vuol dire? Il telefono premium progettato da Samsung promette di essere ancora più performante rispetto ai sui predecessori top di gamma e offrirà, soprattutto per quanto riguarda le elaborazioni multimediali, risultati di eccellenza. A supporto di un cuore tecnologico tanto avanzato, intervengono il display 4K ed un comparto fotografico attrezzato con due fotocamere Sony. Le versioni standard, invece, monteranno uno schermo Quad Full HD di Synaptics con tecnologia ClearForce ed una fotocamera posteriore da 16 megapixel Britecell. Tutte le altre caratteristiche dovrebbero essere identiche, compresa la scocca in magnesio e vetro. I codici pubblicati relativi agli accessori che dovrebbero equipaggiare i nuovi ritrovati di Samsung sono parecchi e, per adesso, la confusione regna sovrana. Tuttavia, fra le novità più interessanti emerse fin’ora, figura l’inedita keyboard cover, una cover munita di tastiera fisica applicabile allo smartphone nella sua parte inferiore. La tastiera dovrebbe coprire soltanto una porzione ridotta del display e dovrebbe rendere più semplice e veloce la digitazione di un testo. Al momento della prova ogni utente potrà farsi un’idea maggiormente dettagliata del nuovo optional che si appresta ad integrare Samsung Galaxy S7, ma già da adesso, è facile immaginare che l’idea potrebbe rivelarsi pratica per chi utilizza lo smartphone per lavoro o per l’invio di mail. Per avere a disposizione maggiori informazioni sulla cover ed eventuali nuove iniziative di Samsung, bisognerà attendere febbraio, quando avrà luogo l’evento Samsung Unpacked 2016 di Barcellona, compreso nel Mobile World Conference.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito si serve dei cookie di Google per l'erogazione dei servizi, la personalizzazione degli annunci e l'analisi del traffico. Le informazioni sul tuo utilizzo del sito sono condivise con Google. Se prosegui la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie. più info

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi