Huawei batterie super veloci

Huawei azienda cinese , leader mondiali nella produzione di dispositivi mobili , dedica parte della sua ricerca e innovazione anche ai componenti, tra i quali le batterie. L’ultima di queste nasce con il fine di garantire una ricarica ben più rapida rispetto alle normali batterie al litio presenti attualmente sul mercato..

Ed è così che durante la 56esima edizione del Simposio delle Batterie, in corso di svolgimento in Giappone, Huawei ha scelto di presentare una serie di batterie dalle prestazioni davvero uniche. Queste ultime sono in grado di raggiungere una velocità di ricarica dieci volte superiore alle batterie in circolazione negli smartphone e tablet attuali. Secondo quanto si è appreso da alcune dimostrazioni, gli apparecchi sarebbero riusciti a raggiungere il 50 per cento della carica in pochissimi minuti. Le batterie sono realizzate in ioni di litio, un materiale molto diffuso in natura, ma evidentemente non così sfruttato fino a qualche tempo fa.

huawei

Vediamo quali sono le caratteristiche dei due modelli. Il primo si contraddistingue per una capacità di 600 mAh e arriva facilmente al 68 per cento della carica in soli due minuti. Il secondo è invece ancora più sorprendente.La capacità è superiore e raggiunge i 3000 mAh , ed in soli cinque minuti, è possibile caricarla fino al 48 per cento , facendo in modo che un smartphone Huawei possa entrare in funzione per ben dieci ore consecutive senza troppe difficoltà. Numeri davvero entusiasmanti per due batterie che sono state sottoposte ad una lunga sequenza di test prima di essere mostrati al pubblico.

Il dipartimento di test sui terminali Huawei ha così analizzato in maniera minuziosa le caratteristiche di ogni singola batteria. Secondo quanto affermato dalla azienda asiatica, nei test i ricercatori avrebbero collegato vari eteroatomi ad una molecola di graffite in anodo. Una tecnica di assemblaggio sperimentale , pensata per dare una nuova vita alle batterie agli ioni di litio, già oggi presenti nella maggior parte dei device , ma spesso poco apprezzate a causa di un’autonomia piuttosto limitata. Con una sequenza di legami di carbonio e l’aiuto dei già citati eteroatomi, la densità di energia non cala e la batteria può andare avanti per un arco di tempo molto ampio.

Sarà questo il vero rimedio all’ormai storico problema della batteria che dura troppo poco? Ancora non ci è dato saperlo. I vertici di Huawei hanno confermato che nel giro di poco tempo , tutti potremmo  ricaricare la batteria di uno smartphone, di un tablet o di uno smartwatch nell’arco di tempo necessario a sorseggiare un buon caffè.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito si serve dei cookie di Google per l'erogazione dei servizi, la personalizzazione degli annunci e l'analisi del traffico. Le informazioni sul tuo utilizzo del sito sono condivise con Google. Se prosegui la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie. più info

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi