Huawei ShotX recensione

Huawei Shotx Recensione e specifiche tecniche

Huawei ShotX

Direttamente dalla Cina, sta per arrivare anche sul mercato italiano il nuovo Huawei ShotX. Si tratta di un dispositivo mobile che fa del comparto fotografico il suo vero punto di forza grazie ad un sensore da top di gamma.

È proprio nella fotocamera che risiede la sua maggiore peculiarità. Infatti, la stessa è girevole e riesce a catturare scatti di altissima qualità da qualsiasi angolazione, facendo in modo che l’utente possa sempre e comunque visualizzare il display del dispositivo. Conosciuto anche con la sigla Honor 7i, Huawei ShotX è impreziosito da un ottimo sensore posteriore da ben 13 megapixel, con un’apertura di obiettivo f/2.0, autofocus e flash realizzato con una moderna tecnologia dual tone. Inoltre, dispone di un modulo che comprende al suo interno anche l’obiettivo e il flash. Ed è proprio per merito di questo piccolo tassetto che il sensore può ruotare di un intero angolo giro. Da segnalare anche una fotocamera frontale di alto livello, anch’essa di 13 megapixel e ideale per la realizzazione di selfie da sogno. In pratica, i sensori posteriore e frontale si uniscono in un piccolo apparecchio rotante che desta molta curiosità. Riesce a scattare foto con una risoluzione massima di 4208 x 3120 pixel e a girare video in Full HD (1920 x 1080) da 30 fotogrammi al secondo.

Ma Huawei ShotX non è soltanto questo. Lo smartphone si caratterizza per un’altezza di 141,6 millimetri, una larghezza di 71,2 e uno spessore di 7,8, per un peso complessivo di 160 grammi. Il device è molto sottile e questo è un aspetto positivo per quanto riguarda la maneggevolezza e gli ingombri limitati. Ed è un miracolo che le dimensioni siano così contenute con un comparto fotografico così efficiente. Monta un display IPS LCD da 5,2 pollici, con una risoluzione Full HD da 1080 x 1920 pixel e una densità di 424 pixel per ogni pollice. Anche la qualità delle immagini è fuori dal comune.

Huawei ShotX funziona con l’ausilio di un processore Qualcomm Snapdragon 616 da otto core a 64 bit. Quest’ultimo è costituito a sua volta da un sensore Cortex A53 quad-core con clock a 1.5 GHz e da un Cortex A53 quad-core da 1.2 GHz. Il processore è coadiuvato da una scheda grafica Adreno 405 e da una memoria RAM da 2 GB. Lo storage interno è da 16 GB, con la possibilità di espanderlo tramite una scheda microSD fino a ben 128 GB. Il device è predisposto per le connettività WiFi 802.11b/g/n, Bluetooth 4.0, MicroUSB 2.0, NFC, GPS e 4G LTE. Contiene l’accelerometro, il sensore di prossimità, la bussola, il giroscopio e lo scanner per le impronte digitali. Huawei ShotX agisce con un sistema operativo Android 5.1.1 Lollipop, assistito da un’interfaccia utente Huawei Emotion 3.1.

Nel complesso, Huawei ShotX appare come un ottimo smartphone, il cui punto di forza è ovviamente rappresentato da una fotocamera di primissima categoria. Il suo prezzo attuale di vendita è compreso tra i 352 e i 375 e sembra un po’ troppo elevato. Sotto questo aspetto, si può fare di meglio.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito si serve dei cookie di Google per l'erogazione dei servizi, la personalizzazione degli annunci e l'analisi del traffico. Le informazioni sul tuo utilizzo del sito sono condivise con Google. Se prosegui la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie. più info

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi